Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)
souldesign
Workshops


CON_TATTO Workshop di Contact Improvisation e Jam Session con Emma Scialfa - 3 Aprile 2016 - Spazio Oscena - Catania

CON_TATTO  Workshop di Contact Improvisation  e Jam Session con Emma Scialfa - 8 Maggio 2016 - Spazio Oscena - Catania

Un workshop che intende dare ai partecipanti, tempo e strumenti per attraversare, amplificare e diversificare l’ascolto, il senso e il modo di muoversi.

Sviluppando le possibilità del corpo grazie allo studio del linguaggio del contact improvisation, s’interagisce con l'altro affrontando il movimento fatto di sorprese ed imprevisti. Ci si confronta con i limiti e le abitudini percettive proprie e dell'altro e si comprende come utilizzare tutte le possibilità del proprio corpo al fine di aumentare la capacità di ascolto per integrare il pensiero e l’azione facendole procedere insieme.

Ci interrogheremo sui processi creativi e motori percettivi, sul significato del messaggio e della comunicazione che la nostra presenza esprime e sulla coscienza delle sensazioni fisiche che accadono tra due o più partner in gioco motorio tra loro e in contatto con la terra e nello spazio.

E’ aperto a tutti, sia a chi si trova ad un primo approccio alla contact improvisation che a coloro che hanno già più esperienza nella danza.

POSSONO PARTECIPARE GRATUITAMENTE ALLA JAM SESSION DI DOMENICA TUTTI I MUSICISTI desisiderosi di arricchire l’esperienza improvvisativa della jam, previa richiesta a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

DOVE
Da Spazio Oscena , via Giuseppe Macherione 21

ORARI
domenica 8 Maggio 2016 ore 10/19,30 - 18,30 jam session

COSTI
60 euro

INFO E ISCRIZIONI: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. / 331 85 62 485

La contact improvisation (CI) è una pratica di danza nella quale i punti di contatto fisico, fra almeno due danzatori, diventano il punto di partenza di un’esplorazione fatta di movimenti improvvisati. Al di là dei semplici punti di contatto fisico, entra in gioco il contatto globale (auditivo, cinetico, percettivo/energetico ed anche affettivo) del danzatore con i suoi partner e con ciò che c'è intorno (il terreno, lo spazio, la forza di gravità, etc.).
Detta anche danza-contatto, è un genere di ballo improvvisato, una delle forme meglio conosciute e caratteristiche di danza postmoderna. Nel corso di prove o workshop, l'improvvisazione di danza contatto, viene chiamata jams.
La contact improvisation è stata sviluppata, negli Stati Uniti nel corso degli anni settanta, da un gruppo di danzatori guidati da Steve Paxton e Nancy Stark Smith.

 
2015/2016 - IL CORPO TEATRALE – Imparare e tradire Tecniche di Improvvisazione e osservazione del movimento

2015 / 2016 - IL CORPO TEATRALE – Imparare e tradire  Tecniche di Improvvisazione e osservazione del movimento


Il percorso di studio che proponiamo è rivolto ad attori professionisti e aspiranti che desiderano esplorare e accrescere la qualità e il valore della propria presenza scenica, gestire con proprietà il loro movimento, fondandolo su solide tecniche teatrali.

Articolato in un ciclo di sei laboratori di durata di sei ore ciascuno, il programma propone l’approfondimento di importanti temi performativi, con l’obiettivo di “dar piena vita e credibilità” ad un personaggio teatrale quanto cinematografico, quali ad esempio: la forma, la sostanza, il ritmo, lo spazio e il tempo, l’energia, e non ultima, la interrelazione tra questi.

Ci interrogheremo sui processi creativi del movimento e della percezione, guardandoli attraverso la lente dei temi proposti; sul significato del messaggio e della comunicazione che la nostra presenza esprime e sulla consapevolezza delle sensazioni che si mettono in atto tra due o più partner in gioco, in movimento e in contatto con lo spazio circostante.

Indagheremo il tempo e lo spazio dell’azione e come la propria interpretazione sensibile intervenga in ambedue i campi.

Elaboreremo dei codici di movimento e di interazione fra i partecipanti in modo da costituire una scrittura dell’azione performativa.

 

Scopo del corso è dare ai partecipanti degli strumenti pratici attraverso lo studio di esercizi di movimento e di improvvisazione: imparare ad interagire con l'altro, affrontando nell’azione scenica quelle situazioni fatte di sorprese ed imprevisti, arrivando a sviluppare una maggiore consapevolezza di base.

Un lavoro che permetterà di confrontarsi con i limiti e le abitudini motorie proprie e dell'altro, comprendendo come utilizzare tutte le possibilità del corpo, così da integrare pensiero e azione e farli procedere insieme.

 

E’ possibile partecipare al percorso composto dai sei laboratori, oppure anche ad uno di essi. La prima ora di laboratorio è aperta a tutti coloro vogliono provare o approfondire la Sferotonia tecnica di auto massaggio creato ed elaborato da Emma Scialfa

 

 

 

CONDOTTO

Emma Scialfa

Direttore Compagnia MotoMimetico/ Coreografa/Operatrice culturale/Gyrotonic certificate trainer

 

Calendario seminari

2015

11 ottobre

22 novembre

20 dicembre

2016

17 gennaio

13 marzo

 

 

Scuola di Recitazione e di Actor Councelor Olistico Atman - catania

prenotazione obbligatoria entro venerdì 9

per info e pren. 339 22 874 88 

 
Il Corpo teatrale - imparare e tradire

IL CORPO TEATRALE – Imparare e tradire
Tecniche di Improvvisazione e osservazione del movimento con Emma Scialfa


Il percorso di studio che proponiamo è rivolto ad attori -aspiranti e professionisti - che desiderino esplorare e accrescere la qualità e il valore della propria presenza scenica, gestire con proprietà il loro movimento, fondandolo su solide tecniche teatrali.
Articolato in un ciclo di sei laboratori (in sei week-end) di durata di sei ore ciascuno, il programma propone l’approfondimento di importanti temi performativi, con l’obiettivo di “dar piena vita e credibilità” ad un personaggio teatrale quanto cinematografico, quali ad esempio: la forma, la sostanza, il ritmo, lo spazio e il tempo, l’energia, e non ultima, la interrelazione tra questi.

Ci interrogheremo sui processi creativi del movimento e della percezione, guardandoli attraverso la lente dei temi proposti; sul significato del messaggio e della comunicazione che la nostra presenza esprime e sulla consapevolezza delle sensazioni che si mettono in atto tra due o più partner in gioco, in movimento e in contatto con lo spazio circostante.
Indagheremo il tempo e lo spazio dell’azione e come la propria interpretazione sensibile intervenga in ambedue i campi. Elaboreremo dei codici di movimento e di interazione fra i partecipanti in modo da costituire una scrittura dell’azione performativa.

Scopo del corso è dare ai partecipanti degli strumenti pratici attraverso lo studio di esercizi di movimento e di improvvisazione: imparare ad interagire con l'altro, affrontando nell’azione scenica quelle situazioni fatte di sorprese ed imprevisti, arrivando a sviluppare una maggiore consapevolezza. Un lavoro che permetterà di confrontarsi con i limiti e le abitudini motorie proprie e dell'altro, comprendendo come utilizzare tutte le possibilità del corpo, così da integrare pensiero e azione e farli procedere insieme.

EMMA SCIALFA si forma presso il Balletto statale di Monaco di Baviera, la London Contemporary Dance School e presso il Centre de Danse Contemporaine di Peter Goos a Parigi e in seno alla compagnia Ballet Theatre Ensemble diretta da Micha Van Hoeche, collaborando con la stessa per dieci anni e partecipando a tutte le produzioni del repertorio.
È stata docente di tecnica contemporanea al Teatro Verdi di Pisa, al Teatro Stabile di Catania, al Centro Culture Contemporanee Zo di Catania, all’Università di Catania per il corso di formazione di danza contemporanea e all’Istituto Nazionale di danza movimento terapia di Roma.
È fondatrice della compagnia MotoMimetico per la quale crea dal 1998 tutte le produzioni invitate a partecipare a svariati festival e progetti di residenza in ambito nazionale ed internazionale quali ad esempio: X Edizione della Biennale dei Giovani Artisti di Sarajevo; Danza in movimento organizzata dalla Fondazione RomaEuropa al Teatro Palladium; Festival di Polverigi; Progetto Terrains Fertiles, in residenza a Parigi all‘interno del Centro Culturale Point Ephemere; Festival International Fabbrica For Choreographer - Fabbrica Europa Firenze; Festival Danae – Teatro I – Milano; Festival delle Ombre - Staggia Senese; Festival Sibiu Dans 2007 Romania, Festival Visioni di (p)arte – Teatro Kismet Bari; Festival Les Sons de Plateaux #3 – Centre Grimm Marseille; Festival Lungo la via Francigena, un viaggio del corpo e dell'anima – Siena; Avvertenza Danza - Accademia di danza di Roma; Festival Contemporanea Festival 2010 della Fondazione Teatro Prato, Zo centro culture contemporanee e Scenario Pubblico e Teatro Brancati di Catania.
Nel 2002 fonda Majazé magazzino culturale di scambi d’arti e culture, un centro per la formazione, la ricerca, la sperimentazione e lo sviluppo di progetti nelle arti performative. Nel corso degli svariati anni di gestione, realizza tra l’altro il primo Festival per la città di Catania, il Video-danza FilmFest, la rassegna di danza contemporanea Reaction e di arte contemporanea Altroquando. Attualmente è impegnata nella direzione artistica della compagnia MotoMimetico, occupandosi delle attività di formazione professionale, promozione e produzione delle stesse. Ha elaborato il metodo Sferotonia - nuove pratiche di movimento, proponendo differenti laboratori in Italia. Dal 2014 è certificate trainer Gyrotonic expansion system®.

CALENDARIO Il percorso è articolato in sei laboratori, un week end al mese, per sei mesi, della durata di 6 ore ciascuno. Il sabato dalle 15.30 alle 18.30 e la domenica dalle 10.30 alle 13.30.
• 11/12 ottobre
• 29/30 novembre
• 13/14 Dicembre
• 10/11 gennaio
• 7/8 febbraio
• 7/8 marzo
È possibile partecipare al percorso completo composto dai sei laboratori, oppure anche solo ad uno o più di essi.
La prima ora di laboratorio è aperta anche a tutti coloro che vogliono provare o approfondire la sferotonia, tecnica di auto-massaggio creata ed elaborata da Emma Scialfa!!!.

INFO E ISCRIZIONI

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. 3291809678 3487151291

 
AZIONE LINOSA! Edizione 00 - 27 Agosto / 4 Settembre 2014

AZIONE LINOSA! Edizione 00

Pratiche del benessere, laboratorio di cucina ed esplorazione/conoscenza del territorio isolano

Dal 27 Agosto al 4 Settembre 2014 nell’isola al centro del Mediterraneo – Linosa

 

Ne L’Orlando Furioso di Ludovico Ariosto tre campioni cristiani e tre saraceni stanno per affrontarsi in duello, nel cuore del mediterraneo. Sono luoghi favolosi d’avventura, remoti. Ed eccola, Linosa, l’isoletta posta “tra gli Afri e di Vulcan l’alta fornace” (tra L’Africa e L’Etna), “…ioconda solitudine e remota a cervi, a daini, a caprioli, a lepri e fuor che a piscatori”.

In questo ambiente dal fascino ancestrale, ancora incontaminato proponiamo una settimana di vacanza/studio.

 

L’isola di Linosa, la più piccola delle Pelagie abitate, una delle meraviglie storiche e naturalistiche meno conosciute della regione Siciliana, è un luogo ancora al margine dei flussi vacanzieri principali.

L’iniziativa che è già al suo secondo anno, nel 2013 è stata proposta l’Edizione 0, è proposta dall’Associazione Culturale MotoMimetico ed è un progetto interdisciplinare ed interculturale, volto a promuovere l’isola attraverso l’idea di un turismo non convenzionale, dando vita ad una iniziativa che avrà più profili interrelati: quello sportivo e del benessere, quello creativo/performativo, quello della conoscenza/esplorazione storico-culturale dell’isola e da quest’anno introduciamo l’aspetto legato alla cucina come approfondimento e conoscenza del prodotto tipico locale.

Crediamo, infatti, che la promozione di una vacanza in questi territori possa giovarsi fortemente di una proposta al contempo turistica, sportiva, creativa e di conoscenza.

Questo rapporto speciale con il luogo sarà proposto e consolidato tramite l’organizzazione di pratiche di benessere psicofisico; di un laboratorio creativo sul movimento, volto alla produzione di una performance in loco; una serie di incontri tematici/escursioni che illustreranno storia, cultura ed ambiente naturale di Linosa; ed infine il laboratorio di cucina per accrescere nei partecipanti la conoscenza delle tradizioni culturali culinarie del territorio e della preparazione del prodotto locale enogastronomico.

 

I Laboratori, così come gli incontri e lezioni di cucina avranno lo scopo di creare interscambi di conoscenze, di approcci e di culture, facendo agire i partecipanti alle attività proposte, dando luogo ad un “vissuto” dell’isola siciliana più che ad una sua semplice “visita” di soggiorno.

Il soggiorno così composto prevede per i partecipanti l’alloggio in strutture isolane, la mezza pensione fornita dagli operatori locali, la partecipazione ai laboratori, l’incontro con gli attori delle attività produttive linosane e la promozione dei prodotti tipici.

 

I laboratori

Durante la settimana di vacanza e al contempo di residenza creativa e di conoscenza del territorio, proporremo più laboratori ai quali si potrà sceglie di partecipare come meglio si crede grazie alle differenti soluzioni proposte nei pacchetti:

 

“ Sentire e Agire le relazioni nel movimento” con Emma Scialfa

-       La coreografa e artista catanese, Emma Scialfa che opera già da svariati anni con la sua Compagnia MotoMimetico in Sicilia proporrà un laboratorio centrato su tecniche e pratiche di movimento e di respirazione, quali: la “Sferotonia”, stretching intensivo, floor work, contact improvisation che mirano ad accrescere il welfare del corpo aumentandone il benessere psicofisico e sviluppando le potenzialità del movimento in relazione al gruppo. Il fine è di creare con i partecipanti una performance conclusiva del lavoro in completa armonia con le svariate locations; le lezioni si terranno sia in che out door per favorire l’esplorazione e l’incontro con il territorio;

-        

-       “La centratura e il movimento nell'antica arte del Tai Chi Chuan” con Paolo Consoli

-       Il Tai Chi Chuan è un'antica disciplina cinese basata sui principi della filosofia taoista. Si tratta di un'arte marziale interna, ma anche di una forma di ginnastica dolce, o di una forma di meditazione e allo stesso tempo di un metodo terapeutico basato sui principi della medicina tradizionale cinese. Il Tai Chi Chuan viene definito arte marziale "interna", ovvero un'arte che fa essenzialmente uso dell'energia interna anziché della forza muscolare, come accade invece nella maggior parte delle arti marziali, definite per questo motivo "esterne". Ha inoltre effetti benefici sulla salute psicofisica, in quanto sviluppa la percezione/conoscenza del proprio corpo facilitando il riconoscimento dei segnali che esso invia e che spesso rimandano a sottostanti segnali di tipo emotivo (rigidità, tensioni, ansie o rilassamento).

La Classe non avrà la pretesa di affrontare lo studio del Tai Chi nella sua complessità, ma grazie ai principi fondamentali di questa pratica, il lavoro si indirizzerà verso la ricerca del proprio asse, della stabilità, del radicamento, della consapevolezza del proprio corpo per giungere ad una maggiore flessibilità, fluidità e leggerezza anche nei movimenti quotidiani;

 

“Esplorazioni/Incontri” con Claudio Fausti

-       Il regista e consulente editoriale di RaiCinema Claudio Fausti, residente da anni sull’isola, terrà una conferenza tematica sulla storia sociale e naturalistica dell’isola e coordinerà delle escursioni volte alla conoscenza diretta del territorio costiero e marino;

 

“La Cucina dei Colori” con Salvo Pistorio

-       la Cucina dei Colori proporrà tre lezioni aperte di cucina che ispirandosi alla cucina tradizionale isolana intende promuovere un’educazione alla qualità del vivere grazie all’uso di mezzi ed alimenti prodotti in loco accuratamente scelti che esaltano la qualità dei cibi e ne migliorano dei fondamentali principi nutrizionali alla scoperta della storia dell’isola attraverso il gusto, nell’incontro con i produttori isolani e le loro specialità.  

 

 

Calendario attività dal 27 Agosto al 4 Settembre (l’orario dei laboratori é da definire)

 

27 Agosto

Arrivo dei partecipanti e sistemazione nelle case isolane
h 18,00 incontro di apertura, presentazione dei laboratori Anfiteatro Comunale di Linosa accoglienza ed alloggio dei partecipanti
h 19,00 aperitivo di benvenuto e cena collettiva nel ristorante convenzionato.

 

28 Agosto

Mattina

- prima escursione out door dell’isola di Linosa e laboratorio di movimento Sentire e Agire condotto da Emma Scialfa

- Laboratorio La centratura e il movimento nell'antica arte del Tai Chi Chuan condotto da Paolo Consoli - Anfiteatro Comunale di Linosa

Pranzo e pomeriggio libero

h 21,00 cena collettiva nel ristorante convenzionato

 

29 Agosto

Mattina e pranzo libero

Tardo pomeriggio

Sentire e Agire - laboratorio welfare e “Sferotonia” condotto da Emma Scialfa – Anfiteatro Comunale di Linosa

Laboratorio La centratura e il movimento nell'antica arte del Tai Chi Chuan condotto da Paolo Consoli - out door

h 21,00 cena collettiva nel ristorante convenzionato

 

30 Agosto

Mattina presto

Laboratorio La centratura e il movimento nell'antica arte del Tai Chi Chuan condotto da Paolo Consoli - out door

Tardo pomeriggio

Sentire e Agire - laboratorio welfare e “Sferotonia” condotto da Emma Scialfa - Anfiteatro Comunale di Linosa

Pranzo e pomeriggio libero

H20,00 La cucina dei colori – lezioni d cucina a cura di Salvo Pistorio e incontro dei partecipanti i produttori locali

H22 cena collettiva con la cena creata dai partecipanti durante la lezione

 

31 Agosto

Tarda mattinata

Escursione dei tre siti vulcanici e tecniche del welfare del movimento condotto da Emma Scialfa

Laboratorio La centratura e il movimento nell'antica arte del Tai Chi Chuan condotto da Paolo Consoli - out door

Pranzo e pomeriggio libero

Al tramonto

Escursione e storia naturalistica dell’isola a cura di Claudio Fausti

h 21,00 cena collettiva nel ristorante convenzionato

 

1 Settembre

Mattina presto

Laboratorio La centratura e il movimento nell'antica arte del Tai Chi Chuan condotto da Paolo Consoli - Anfiteatro Comunale di Linosa

Primo pomeriggio

Sentire e Agire - laboratorio welfare e “Sferotonia” condotto da Emma Scialfa – out door

H20,00 La cucina dei colori – lezioni d cucina a cura di Salvo Pistorio

H22, 00cena collettiva con la cena creata dai partecipanti alla lezione

 

2 Settembre

Mattina libera

Pomeriggio

Laboratorio La centratura e il movimento nell'antica arte del Tai Chi Chuan condotto da Paolo Consoli - Anfiteatro Comunale di Linosa

Primo pomeriggio

Sentire e Agire - laboratorio welfare e “Sferotonia” condotto da Emma Scialfa – out door

Al tramonto

Escursione e storia naturalistica dell’isola a cura di Claudio Fausti

h 21,00 cena collettiva nel ristorante convenzionato

 

3 Settembre

Mattina presto

Laboratorio La centratura e il movimento nell'antica arte del Tai Chi Chuan condotto da Paolo Consoli – out door

Pomeriggio e pranzo libero

Al Tramonto

Sentire e Agire – dimostrazione conclusiva del laboratorio “Un percorso nell’isola” performance itinerante coni partecipanti condotta da Emma Scialfa

H20,00 La cucina dei colori – lezioni d cucina a cura di Salvo Pistorio ù

H22 cena collettiva con la cena creata dai partecipanti alla lezione

 

4 Settembre

Saluti finali e partenza dei partecipanti

 

N.B. Il calendario può subire delle variazioni

 

 

 

I pacchetti:

Iscrizione e assicurazione €40

 

Pacchetto 2 - €460

Partecipazione a N 2 laboratori + 3 lezioni di cucina + 2 escursioni naturalistiche + mezza pensione (cene 8 sere) + alloggio in case linosane colorate e accoglienti attrezzate di cucina, doppi o tripli servizi con camere doppie o triple, spazio e anche doccia esterna (dal 27 Agosto al 4 settembre partenza)

 

Pacchetto 1 - €420
Partecipazione a N 1 laboratorio a scelta + 3 lezioni di cucina + 2 escursioni naturalistiche + mezza pensione (cene 8 sere) + alloggio in case linosane colorate e accoglienti attrezzate di cucina, doppi o tripli servizi con camere doppie o triple, spazio e anche doccia esterna (dal 27 Agosto al 4 settembre partenza)

 

Pacchetto 3 – Accompagnatori - €350

Per chi non desidera partecipare ai laboratorio ma accompagno i partecipanti.

Include mezza pensione (cene 8 sere) + alloggio in case linosane colorate e accoglienti attrezzate di cucina, doppi o tripli servizi con camere doppie o triple, spazio e anche doccia esterna (dal 27 Agosto al 4 settembre partenza)

 

Pacchetto solo laboratori

1 laboratorio €80

2 laboratori €130

 


Extra pacchetti

L’organizzazione offre particolari convenzioni ai partecipanti e agli accompagnatori con:

-        motorini e biciclette elettriche

-        escursioni in barca e aperitivo con le berte

-        escursioni snorkeling e sub acque

-         

Per usufruire delle convenzioni rivolgersi all’organizzazione.

 

La quota dei pacchetti non include
Viaggio e trasporti, la prima colazione e il pranzo, tutte le bevande alcoliche del pasto serale al ristorante (extra)

 


Iscrizioni e prenotazione entro il 10 Agosto
Versando la quota di iscrizione di €40.e una quota di acconto pari al 50% del pacchetto scelto che in caso di rinuncia sarà rimborsata.

Tramite

Bonifico: Causale “Quota e iscrizione Azione Linosa”2014
Posta Pay: Causale “Quota e iscrizione Azione Linosa 2014

 

Alloggi
Ospitalità in case linosane accoglienti e colorate
Letti singoli in camere doppie o triple
Le case sono in paese e limitrofe a tutti i servizi dell’isola e al porticciolo.

 

N.B. Differenti soluzioni di ospitalità (case singole ad esempio), sono da considerarsi un extra dai pacchetti proposti. Siamo a vostra disposizione per agevolarvi nel trovare la soluzione adatta alle vostre esigenze.



Arrivare a Linosa:

-        In aereo: Aeroporto di Lampedusa (Compagnie aeree Alitalia, Blu express, Darwin Airlines, Meridiana; voli da Catania, Palermo, Roma, Milano, Torino) con coincidenza della nave o dell’aliscafo per Linosa

-        In nave: Partenze da Porto Empedocle (AG) o da Lampeusa www.siremar.it compagnia delle isole

-        - In aliscafo: partenze da Porto Empedocle (AG) o da Lampedusa                 www.usticalines.it

-        - In autobus: partenze da Catania, Palermo, Enna, Caltanisetta, Messina a Porto Empedocle www.saisautolinee.it

I tempi di navigazione: - Da Porto Empedocle a Linosa circa 6 ore con la motonave e circa 3 ore con l’aliscafo; - Da Lampedusa a Linosa circa 2 ore con la motonave e circa 45 minuti con l’aliscafo.

 

Location laboratori in door

Anfiteatro Comunale di Linosa

 

Con il patrocinio del Comune di Lampedusa/Linosa

 

In collaborazione con
Lapis edizioni - Suoni e visioni

Newooma Comunicazione

La Cucina dei Colori

Partner
Dammuso - Pizzeria Serena-- Terraferma diving –Moto Noleggio Il Tedeschello

Sponsor

Arancia Amara – Feudo di Santa Teresa – Funaro Azienda Vinicola


Si ringraziano
Tutti gli amici linosani che hanno contribuito alla realizzazione del progetto

 

 

Per info, prenotazioni e maggiori approfondimenti:

www.motomimetico.it

www.lapisnet.it/azione linosa

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

t. +39 / 3926503328 MotoMimetico

Facebook – AZIONE LINOSA!

 

Approfondimenti sui laboratori chi siamo:

 

Emma Scialfa Coreografa/Docente/Operatrice culturale. 
Si forma presso il Balletto statale di Monaco di Baviera, la London Contemporary Dance School e presso il Centre de Danse Contemporaine di Peter Goos a Parigi e in seno alla compagnia Ballet Theatre Ensemble diretta da Micha Van Hoeche, collaborando con la stessa per dieci anni e partecipando a tutte le produzioni del repertorio.


E’ stata docente di tecnica contemporanea al Teatro Verdi di Pisa, al teatro Stabile di Catania, al Centro Culture Contemporanee Zo di Catania, all’Università di Catania per il Corso di formazione di danza contemporanea  e all’Istituto Nazionale di danza movimento terapia di Roma.


E’ fondatrice della compagnia MotoMimetico per la quale crea dal 1998 tutte le produzioni invitate a partecipare a svariati festival e progetti di residenza in ambito nazionale ed internazionale quali ad esempio: X Edizione della Biennale dei Giovani Artisti di Sarajevo; Danza in movimento organizzata dalla Fondazione RomaEuropa al Teatro Palladium; Festival di Polverigi; Progetto Terrains Fertiles, in  residenza  a Parigi all‘ interno del Centro Culturale Point Ephemere; Festival International Fabbrica For Choreographer - Fabbrica Europa Firenze; Festival Danae – Teatro I – Milano; Ortigia Festival – SR;  Festival Contrappunti (Padova); Festival delle Ombre - Staggia Senese; Festival Sibiu Dans 2007 Romania, Festival Visioni di (p)arte – Teatro Kismet Bari; Festival Les Sons de Plateaux #3 – Centre Grimm Marseille; Festival Lungo la via Francigena, un viaggio del corpo e dell'anima – Siena; Avvertenza Danza - Accademia di danza di Roma; Festival Contemporanea Festival 2010 della Fondazione Teatro Prato, Zo centro culture contemporanee e Scenario Pubblico - Catania.

Nel 2002 fonda Majazé magazzino culturale di scambi d’arti e culture, un centro per la formazione, la ricerca, la sperimentazione e lo sviluppo di  progetti nelle arti performative. Nel corso degli svariati anni di gestione, realizza tra l’altro il primo Festival per la città di Catania, il Video-danza FilmFest, patrocinato dalla Regione Sicilia e con il contributo della Provincia e del Comune di Catania in partenariato con il Dance on screen di Londra, con l’Università di Catania e con L’Accademia di Belle Arti di Catania. La rassegna di danza contemporanea Reaction e di arte contemporanea Altroquando, ambedue sostenute dalla Provincia di Catania. Produce il lungo metraggio del regista romano Claudio Fausti, Meridiano Perduto con il contributo della Regione Sicilia Cine Sicilia Film Commission, film integralmente realizzato in Sicilia e presentato al Festival di Cinema di Frontiera di Marzamemi.

Lavora inoltre con la Fondazione Teatro Massimo Bellini di Catania per la realizzazione delle coreografie e l’assistenza alla regia del regista Henning Brockaus della Beatrice di Tenda opera lirica di V.Bellini . Con la Fondazione Pergolesi Spontini di Jesi, con il Teatro Massimo di Palermo e con lo Sferisterio di Macerata per la Traviata di Verdi e con il Teatro Sociale di Como per la Lucia di Lammermoor di Donizetti e ancora con il Teatro Massimo di Palermo per il Rigoletto.

Attualmente è impegnata nella direzione artistica della compagnia MotoMimetico, occupandosi delle attività di formazione professionale, promozione e produzione delle stesse. Elabora il metodo Sferotonia - nuove pratiche di movimento, proponendo differenti laboratori in Italia.

 

Paolo Consoli insegnante di tai chi chuan/editore

Allievo di Master Tung Kai Ying e Anya Meot; ha conseguito le Attestazioni Tecniche di 3° livello presso la Federazione Francese Wushu – arte energetiche e marziali cinesi, e il III° Duan; segue regolarmente i seminari intensivi di Master Tung in Italia e di Anya Meot in Europa. Ha costituito e dirige l’Associazione TOUM/Sicilia, unica in Italia, che aderisce alle associazioni Toum in Europa. Tiene corsi a Catania e provincia per principianti ed avanzati e, da alcuni anni, anche un corso per adolescenti presso scuole medie e Istituti Superiori di Catania.

 

Claudio Fausti regista cinematografico/consulente editoriale

Regista romano realizzatore di lunghi, medi e cortometraggi. Ha collaborato con la cattedra di Storia e Critica del Cinema dell’Università La Sapienza di Roma e ha conseguito il dottorato di ricerca in Filosofia della società presso l’Istituto École des Hautes Études en Sciences Sociales di Parigi. Ha lavorato come ricercatore per il CNR. Fonda e lavora per l’Eoscript srl, società di consulenza ed editing nel settore cinema, che collabora in esclusiva con Raicinema.

Ha già all’attivo un documentario di medio metraggio dal titolo Diario all’Assenzio, selezionato nel 2002 alla 59esima Mostra del Cinema di Venezia nella sezione Nuovi Territori e un lungometraggio in pellicola uscito nelle sale prodotto da Pablo film nel 2004 dal titolo Movimenti. Del 2010 è invece la regia del documentario Meridiano Perduto, progetto realizzato interamente in Sicilia in collaborazione con maestranze e cast locali grazie alla produzione della Società Majazé e al contributo dell’Ass. Regionale Turismo, Sport e Spettacolo, Servizio Sicilia Film-Commision.

 

La cucina dei colori, naturale, biologica, vegana

Ispirandosi alla cucina tradizionale siciliana, intende promuovere un’educazione alla qualità del vivere grazie all’uso di mezzi ed alimenti accuratamente scelti che esaltano la qualità dei cibi e ne migliorano l’equilibrio dei fondamentali principi nutrizionali. Prediligendo la stagionalità e la freschezza degli alimenti, provenienti da colture biologiche, la Cucina dei colori rappresenta una alternativa alimentare ottimale per chi sceglie uno stile di vita sano ed equilibrato, ma al tempo stesso gustoso e “colorato”.

La cucina dei colori organizza momenti creativi in cui riscoprire il piacere di preparare e servire pietanze salubri e gustose attraverso i corsi di cucina: tagli, cotture, impasti, la stagionalità degli alimenti, l’uso di cereali, proteine, dolcificanti naturali, mostrano com’è semplice cucinare e mangiare in modo sano ed equilibrato.

Un’azione culturale che parte da un bisogno primario come l’alimentazione e risponde, in modo adeguato, anche ad altri bisogni di prima necessità come la tutela dell’ambiente e della salute.